Panbrioche al cioccolato a lievitazione naturale

Panbrioche al cioccolato a lievitazione naturale

Ho avuto una settimana pessima.

Nonostante l’anticipo (indesiderato) di estate nel bel mezzo della primavera mi sono ritrovata con tosse e raffreddore che nemmeno a novembre… e si sa, che quando uno è un po’ giù la cioccolata risolleva sempre il morale….

La doverosa coccola me la sono fatta con un goloso Panbrioche al cacao con pezzi di cioccolato fondente a lievitazione naturale.

Morbido, profumato, goloso… finirà prima che ve ne accorgiate, ecco perchè questa volta vi ho indicato una doppia dose di impasto 😉 (ovviamente se volete realizzarne uno solo basterà dimezzare le dosi).

panbrioche2panbrioche3

5.0 from 1 reviews
Panbrioche al cioccolato a lievitazione naturale
Autore: 
Preparazione: 
Cottura: 
Tempo Totale: 
Porzioni: 12
 
per 2 panbrioche di 22x11 cm
Ingredienti
  • 280 g di farina 00
  • 120 g di farina manitoba
  • 140 g di lievito madre solido
  • 40 g di cacao amaro
  • 140 g di zucchero
  • 200 ml di latte intero
  • 2 cucchiaini di miele
  • 2 uova medie
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 160 g di cioccolato fondente
  • un cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
Preparazione
  1. Sciogliete il lievito madre con 180 ml di latte.
  2. Aggiungete quindi la farina, lo zucchero, il miele, il cacao setacciato, la vaniglia e le uova.
  3. Impastate una decina di minuti, quindi, poco alla volta unite il burro morbido a pezzetti, il sale ed il latte residuo, fate incordare l'impasto.
  4. Aggiungete per ultimo il cioccolato fondente tritato e lavorate giusto il tempo di distribuirlo uniformemente nell'impasto.
  5. L'impasto risulterà morbido e un po' appiccicoso.
  6. Se avete usato la planetaria ribaltate l'impasto su un piano infarinato e lavoratelo ancora qualche minuto a mano per favorire la formazione della maglia glutinica.
  7. Mettete l'impasto a lievitare in una ciotola e copritelo con della pellicola.
  8. Dopo la prima lievitazione (indicativamente ¾ ore in inverno - 1 ora in estate) dividete l'impasto in 6 parti e formate altrettante palline.
  9. Foderate di carta forno 2 stampi da plumcake e mettete 3 palline per ogni stampo e fateli lievitare al riparo da correnti d'aria fino al raddoppio (indicativamente 8/10 ore in inverno 4/6 ore in estate).
  10. Quando saranno lievitati spennellate la superficie con del latte ed infornate a 180° per circa 30/35 minuti, controllando comunque la cottura con uno stecchino.

Ah se voltete potete congelare il Panbrioche.

Io di solito aspetto che si raffreddi e taglio a fette, metto steso in un vassoio e congelo. Poi una volta congelato metto in un sacchetto gelo, così le fette non si attaccano le une alle altre.

La mattina poi prendo la fetta congelata e in pochi secondi di microonde è come appena sfornata.

Se non avete il microonde – o non lo volete usare – mia mamma mi assicura che togliendo dal congelatore la fetta la sera e lasciandola incartata la mattina dopo è perfettamente scongelata e morbida. Non ho provato personalmente, ma credo che ci si possa fidare 😆

panbrioche1



7 thoughts on “Panbrioche al cioccolato a lievitazione naturale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Rate this recipe: